Wikiterika di Studio Esoterika

LA MAGIA AFRO BRASILIANA E IL CULTO DEGLI ORIXA

Si chiama Candomblé ed è una religione afro-brasiliana che ha radici molto profonde che risalgono alla cultura degli schiavi africani deportati in Brasile durante il periodo delle invasioni degli europei nei territori dell’America latina.

Copertina Articolo

Il Candomble' e' dunque una tradizione religiosa fortemente influenzata dalla spiritualita' e dalle culture dei popoli africani che ha come pilastro fondamentale il culto degli Orixá, divinita' considerate come una sorta di intermediarie tra il mondo umano e quello degli spiriti.

Purtroppo, nella societa' occidentale odierna, quando si pensa alle religioni afro brasiliane e' quasi inevitabile pensare alla magia nera o alle macumbe; in realta' questi pregiudizi si sono radicati nella nostra societa' in seguito alle invasioni cristiane che, pur di affermare il credo della Chiesa ed evitare che altre religioni entrassero a far parte della cultura occidentale, hanno fatto passare queste preziose tradizioni come diaboliche e totalmente pericolose. In questo articolo, porteremo chiarezza sul Candomble' e gli Orixa, una delle religioni piu' antiche e preziose che in realta' celebra il profondo legame tra la natura e gli esseri viventi.

Origini del Candomble'

Il Candomble' e' nato dalla fusione delle tradizioni religiose africane portate in Brasile dagli schiavi yoruba, fon e bantu. Durante il periodo della schiavitu', questi venivano separati dalle loro terre natali e dalle loro famiglie, ma nonostante questo sono riusciti a preservare i loro valori culturali e le loro credenze spirituali proprio attraverso il Candomble'. In questo modo la religione ha continuato a svilupparsi nel corso dei secoli, integrando in seguito anche elementi delle culture brasiliane con cui entravano in contatto.

Il Culto degli Orixá

Come accennato pocanzi, uno degli aspetti fondamentali del Candomble' e' il culto degli Orixá. Gli Orixa' sono divinita' considerate vere e proprie manifestazioni di ogni forza della natura e di tutti i vari aspetti dell’essere umano. Gli Orixá rappresentano dunque diverse entita' spirituali, ciascuna con le proprie caratteristiche e poteri. Secondo il Candomble', ogni persona possiede un Orixá personale, chiamato Orixá de cabeça o Santo, che gli e' accanto per tutta la vita. Proprio come una guida spirituale, l’ Orixá de cabeça offre al suo eletto protezione luce durante il cammino. I fedeli del Candomble' dedicano molto tempo e preghiere per coltivare una relazione intima con il proprio Orixá, cercando di entrare in contatto con lui attraverso rituali, canti, danze, cerimonie e offerte.

Riti e Cerimonie

Le cerimonie nel Candomble' sono importantissime e irrinunciabili e sono vissute come un'esperienza davvero intensa dal punto di vista sia emotivo che spirituale. Durante i rituali, i fedeli indossano abiti bianchi che rappresentano la purezza e l'umilta' e si radunano in un luogo sacro chiamato terreiro. Durante i rituali, viene suonata la musica tradizionale del Candomble', il batuque, che coinvolge strumenti come tamburi, campane, chitarre, maracas e molto altro. Tutti i partecipanti alla cerimonia danzano in cerchio per evocare ed onorare l'energia degli Orixá e per connettersi con il piano spirituale. Quando la connessione col divino e' stabilita, le tradizioni raccontano che gli Orixá iniziano a manifestarsi proprio attraverso i corpi dei partecipanti.

Il Candomble' come preservazione culturale

Il Candomble' e' molto piu' di una semplice religione; rappresenta infatti anche una forma di resistenza culturale e di preservazione dell'identita' africana nel contesto brasiliano. Purtroppo durante il periodo della schiavitu', gli schiavi subivano una forte oppressione culturale e la pratica del Candomble' e' diventata un modo per gli schiavi sia di preservare le proprie tradizioni, sia di praticare la loro spiritualita', nonostante la violenza e le discriminazioni che subivano. Attraverso i riti, le cerimonie, i canti e le invocazioni, gli schiavi si sentivano sempre connessioni con gli Orixá, trovando conforto, resilienza e speranza.

Ma il Candomble' e' stato anche uno strumento preziosissimo per la conservazione delle minoranze linguistiche africane, delle tradizioni culinarie e dell'arte visiva e sonora. Gli Orixá infatti, sono spesso rappresentati attraverso sculture e oggetti artistici, che riflettono le influenze yoruba e bantu. Questi oggetti sacri sono considerati dei veri e propri ponti tra il mondo umano e quello spirituale, dei veri e propri simboli di connessione e devozione.

Oggi il Candomble', grazie anche ad una maggiore apertura mentale da parte delle nuove generazioni, continua ad essere praticato in Brasile e ha acquisito una maggiore visibilita' e accettazione. Nel corso degli anni, sono state addirittura fondate associazioni e organizzazioni volte a difendere i diritti dei praticanti del Candomble' e per combattere la discriminazione e l'intolleranza religiosa. Questi sforzi hanno contribuito a promuovere un maggior rispetto per questa antica e importante tradizione spirituale.

Eppure, il Candomble' continua a essere oggetto di pregiudizi e persecuzioni. Soprattutto nella societa' brasiliana, i fedeli affrontano diverse sfide a causa della predominanza del cristianesimo che incentiva ad una interpretazione negativa e distorta delle pratiche religiose afro-brasiliane.

Ma nonostante le sfide, il Candomble' e il culto degli Orixá resistono, portando avanti una tradizione millenaria e offrendo una prospettiva spirituale unica. La connessione profonda con la natura, la spiritualita' e la comunita' sono elementi fondamentali del Candomble', che continuano a ispirare e a sostenere coloro che abbracciano questa religione.

SPIRITUALITA

SPIRITUALITA

Pubblicato il 15-11-2023 alle 11:49

A cura di: Tiziana

Letto: 444 volte

Parole chiave: #spiritualità, #ritualistica, #Magia, #magia afro brasiliana, #orixa, #spiriti